Sognare ed interpretare i propri sogni, come fare? Da sempre, la civilità umana dalle sue origini ha sempre cercato di fornire un’interpretazione adeguata e ad hoc dei propri sogni. Le primissime interpretazioni risalgono al 200 d.c quando Artemidoro, vissuto nell’Antica Grecia, scrisse ben 5 volumi e libri per raccogliere le migliori interpretazioni dei sogni premonitori, avveratisi successivamente nella realtà.

loading...

Tuttavia, come Artemidoro credeva, non tutti i sogni sono da considerarsi premonitori; anzi, molti sono l’emblema e nascondono “qualcosa di profondo“, un passato, un evento remoto che non si ha mai “digerito” o non si è mai accettato, un problema attuale che non si riesce a risolvere adeguatamente e, il sogno, può rivelarne una possibile soluzione.

Molti sogni costituiscono anche il rimorso per quanto accaduto nel recente o nel remoto passato: non si tratta solo di eventi spiacevoli come lutti familiari o perdita di persone a noi tanto care ma, si tratta anche di bei ricordi che riaffiorano improvvisamente nel nostro ego “profondo”.

Bei ricordi come ricordi di infanzia, attimi passati insieme a persone a noi care, ad amici con cui abbiamo condiviso momenti felici, eventi che ci hanno segnato la vita come un matrimonio, una festa di laurea, la nascita di un figlio etc. Interpretare il sogno, in questi casi, significa volere rivivere quel momento magico, immortalarlo per sempre nella nostra mente e nel nostro cuore.

Tecniche di interpretazione dei sogni

Per procedere con la corretta interpretazione dei sogni, occorre integrare adeguatamente le teorie moderne con quelle pregresse e storiche, che affondano le loro radici ai primordi della civiltà umana. Modernismo e mistico si fondono insieme: irrazionale e razionale permettono di interpretare i sogni mediante l’analisi delle parole, la composizione strutturale delle frasi, la terminologia utilizzata. E la neuroscienza può costituire una valida risorsa per l’interpretazione onirica? Sicuramente sì, aiuta a pervenire ad una valida interpretazione scientifica del sogno.

Analisi psicoanalitica, esoterica e mitologica: il Libro dei Simboli dei sogni

Per chi è un principiante e vuole intraprendere un percorso di studio da autodidatta per interpretare i sogni, è bene utilizzare dei Tools e strumenti didattici veramente ben strutturati. Un libro che si consiglia di utilizzare e leggere attentamente è il seguente:

I Simboli dei sogni, Analisi psicologica, psicoanalitica, esoterica e mitologica di Maria Coupal, si tratta di un’esplorazione a 360 gradi del mondo onirico. Un elenco dettagliato, che costituisce una preziosa fonte di consultazione per decifrare ed interpreatare in modo adeguato e corretto la profondità e la ricchezza degli stati onirici.

Un libro molto saggio e completo che spiega spiritualmente i sogni e perché sogniamo determinate situazioni; si tratta di un libro molto speciale perché arriva al cuore delle domande.

Interpretare i Sogni di Enrico Santarato: una Bibbia per tradurre i simboli onirici

Consigliatissimo è il testo intitolato “Interpretare i Sogni” redatto da Enrico Santarato, una vera e propria Bibbia per chi vuole apprendere le migliori tecniche per tradurre i simboli onirici. 

Ecco gli steps riepilogativi per una corretta interpretazione dei sogni:

  1. Registrare e trascrivere il sogno: procedi con la registrazione su un notebook o un foglio carta il tuo sogno con tutti i dettagli appena ti svegli. Il ricordo è più vivo ed i dettagli sono importantissimi indizi per procedere con la corretta interpretazione onirica dei sogni,
  2. Riassumi il sogno: dedica qualche minuto per annotare le singole parole che meglio descrivono l’atmosfera del sogno, ragiona comodamente, ricordati di non essere precipitoso e non giungere a facili conclusioni,
  3. confronta il sogno con le informazioni che hai redatto nel passato o hai registrato nella tua mente,
  4. osserva il sogno nuovamente, analizza con attenzione le cose che potrebbero sfuggirti, cerca di rivivere le stesse emozioni. Cosa stanno facendo le persone o gli animali presenti nel sogno? Quali sono i colori dominanti? Qual’è la stagione? Scrivi tutto quello che noti o provi per non lasciarti sfuggire nulla,
  5. dividi il sogno in simboli per giungere alla rappresentazione della tua parte inconscia che cerca di parlarti,
  6. metti tutto insieme, come se fosse un puzzle, tutti i singoli pezzi ed emblemi devono essere ricostruiti insieme per avere una visione di insieme del significato del tuo sogno arrivando ora a comprendere il messaggio latente di ciò che hai vissuto in stato onirico.

Tradurre i sogni, non richiede abilità particolari tranne il desiderio di conoscere meglio sé stessi e la pazienza utile per imparare a comprendere il simbolismo archetipo.

Esercitati quotidiamente, non avere timore a sbagliare e ricordati di munirti di una buona dose di pazienza: a volte, occorrono diversi giorni prima di giungere ad una corretta interpretazione onirica. Buona fortuna e buon viaggio onirico!